DIMMI …

DIMMI

Ci arrabbieremo con il mondo prima o poi , c’è tempo ora cresci con me

Le lanceremo insieme le nostre pietre migliori verso la luna ora però lasciamola accesa, c’è troppo buio.

Siediti qui accanto a me e dimmi che sogni, nei sogni che fai.

Dimmi se somigliano a quelli che ho già sognato e che sognerò ancora .

Dimmi se le tue paure somigliano un poco alle paure di questo vecchio bambino che ti ha pensato.

Dimmi  se potrò correre con te con le stesse gambe forti ed instancabili che non mi hanno mai abbandonato.

Dimmi se c’è tempo per lasciarti il mio coraggio quando non mi servirà più.

Dimmi se ci sarà il tempo di raccontarti tutto di me o se invece tu lo conosci perché tu sei me.

Dimmi se ricorderai sempre la voce di questa parte di me che non ti lascerà mai.

Io ti dirò invece che ti riconosco in me, proprio in questa luna che ora sembra ascoltarci.

La stessa luna che mi faceva tremare di paura quando i fuochi della festa la sfioravano.

Io avevo forse la stessa tua espressione e lo stesso sguardo che ora fissa i miei occhi in attesa della prossima ninna nanna.

Per ora non voglio pensare a domani, voglio continuare a guardare la stessa luna

che accompagnava le paure dei miei primi anni ,

la stessa che ancora sta li e che ci sarà anche per te e per i tuoi figli.

ora voglio godere felice l’attimo che mi riempie ancora di emozione e fa tremare la mia anima ogni volta che socchiudi gli occhi.

Dormi adesso , vai a rincorrere i tuoi sogni tra le mie braccia .