IL MIO MONDO

IL MIO MONDO

Il mio mondo è nato prima di me e prima che mi accorgessi di vivere

La mia anima era già nel vento e mi aspettava

Al mio primo respiro ho avuto la certezza di non essere solo nel mio mondo

Vorrei sempre sentire il soffio della vita

Vorrei che salisse dal profondo della mia anima

  Vorrei che mi spingesse sempre dove il vuoto non fosse padrone

Vorrei sempre avere la forza di rompere il silenzio con il  fruscio dei miei pensieri

Se potessi vedere oltre i riflessi della luce  rivedrei il viso di mia madre che mi tiene ancora per mano

Se dovessi continuare a lungo il mio cammino vorrei galleggiare nel

 mare calmo del suo grembo dove ho bevuto la mia prima vita

Vorrei continuare ad aprire gli occhi ogni mattina per contare con un grande sorriso le mie rughe

Vorrei rivedermi ogni mattina assomigliare sempre di più alla mia anima

 Vorrei che mi spingesse sempre dove il vuoto non fosse padrone

Vorrei insieme a lei un giorno rivedere nella luce tutti i volti appartenuti al mio mondo

Ma ho la certezza che il mio mondo c’era prima di me

e ci sarà anche quando chiederò di chiudere  la luce per andare a dormire